Muri / Walls

Gli ostacoli esistono per una ragione.
Ci offrono l’opportunità di dimostrare
quanto desideriamo realmente qualcosa.
I muri non servono per fermare chi
desidera davvero qualcosa.
Esistono per fermare gli altri.

(Randy Pausch)

Una piccola nota lasciatami sulla scrivania da mia madre, oltremodo appropriata alla mia persona direi :)

 


 

Obstacles exist for a reason.
They offer us the chance to show
how much we really long for something.
Walls are not meant to stop who
really longs for something.
They exist to stop all the others.

(Randy Pausch)

A small note left on my desk by my mother, I think it’s quite appropriate to my personality :)

Buoni propositi, decapitazioni, cambiamenti e via verso il domani

Eccoci qua, 2010, anno nuovo, buoni propositi in ritardo? No solo propositi che si avevano da un po’ e coincidevano con l’arrivo del primo mese di quest’anno.

Allora, prima di tutto 30 secondi di silenzio: come molti sanno, ma altri no, un po’ di tempo fa il monitor di OUNZORZ, il mio fido e stoico portatile, ha ceduto e mi ha abbandonato.

Per chi non lo sapesse il mio portatile nel corso della sua vita ha piano piano deciso che io non dovessi più essere in grado di aprirlo e chiuderlo, e così ha lentamente bloccato i perni su cui era montato il monitor fino a quando un bel giorno si sono spaccati. Essendo nipote di mio nonno (no non ho piastrellato il pc) mi sono ingegnato per creare un modo per tenere su il video, prima con supporti in velcro e poi ricorrendo al potere della cultura: il possente dizionario di latino Campanili-Carboni :P

Fatto sta che questa configurazione ha retto per circa 2 anni, fino a quando il mese scorso si è palesemente fusa parte della cavetteria che collegava il monitor al core del portatile. Grazie a dio i miei fidi amici mi avevano regalato un tv/monitor/ubbafigataassurda con cui son andato avanti. Oggi mi son rotto le balle e ho tranciato anche l’altro cavo (uno si era già tranciato da solo ma il monitor andava lo stesso) e ho trasformato il mio portatile in una grossa tastiera con ventola incorporata:

Nuova Postazione

Ritornando alla storia dei buoni propositi….questo sarà l’ultimo post esclusivamente in italiano del blog, da ora in avanti li scriverò anche in inglese, sia per esercitare la lingua che amo tanto che per dare possibilità anche ad amici all’estero di capire che cacchio mi passa per la mente qalche volta.

Poi, comincerò a postare qui le ricette che un tempo finivano su un ahimè dimenticato blog di cucina.

Ed infine mmm….a sì, spero di levare a breve le tende e di trovare casa gh….e di prendere un pc nuovo non appena annunceranno la data di uscita di FFXIV :D

Che dire, lezze go!